Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

Nikolas Cruz non aveva buone condizioni di partenza. La vita del 19enne

Uomini armati della Florida

.

Alla fine, Nikolas Cruz ha preso il

pistola

e colpo. 17 morti erano il saldo a San Valentino 2018. Almeno 14 feriti. Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

La vita, a quanto pare, lo ha reso un ottimo esempio di giovani che possono diventare autori. E non voleva o non poteva difendersi.

Padre e madre persi due volte

Adottato da bambino da una coppia vicino a Parkland, il padre morì di infarto quando Nikolas aveva sei anni. Da quel momento in poi, la madre adottiva sarebbe stata l’unica persona nella vita del ragazzo con la quale aveva instaurato un rapporto di fiducia stabile. Anche lei è morta nell’autunno dello scorso anno. Senza alcun preavviso, ho avuto la polmonite a causa dell’influenza.

Le informazioni sul giovane che è diventato un tiratore stanno scorrendo lentamente, i media locali in Florida ottengono molto da vicini e amici e le autorità rivelano poco. Una donna ha detto al quotidiano Sun Sentinel che a Nicolas è stato diagnosticato l’autismo da bambino. La madre single a volte ha avuto difficoltà con lui.

Difficile solitario

Il Washington Post ha scoperto che si dice che il giovane abbia condotto una vita da piccolo tiranno. Cruz ha addestrato il suo cane a mordere a morte le cavie dei vicini e ha ucciso scoiattoli e galline nel giardino vicino con un fucile ad aria compressa. La polizia era un ospite costante nella casa ordinata nell’elegante insediamento con prato corto e palme nei giardini ben curati. I vicini hanno detto al Washington Post di essere stati sollevati quando la famiglia ha venduto la loro casa e si è trasferita.

A scuola, secondo i compagni di classe, era considerato un solitario difficile, senza alcun legame con gli amici – e un fanatico delle armi. Gli piaceva postare foto di coltelli o pistole sui social network. Fino a poco tempo, secondo gli studenti delle emittenti statunitensi, c’era ancora una battuta: “Se qualcuno va fuori di testa qui, probabilmente è Nikolas Cruz”.

“Profilo online molto, molto inquietante”

La polizia ha parlato di un “profilo online molto, molto inquietante”. Apparentemente il giovane aveva messo online fantasie violente. L’FBI lo ha seguito alcuni mesi fa, ma si è esaurito. A quel tempo, un utente chiamato “Nikolas Cruz” ha pubblicato un commento su Youtube e ha dichiarato: “Sarò un tiratore professionista della scuola”. Il fatto che avrebbe dovuto entrare a far parte di un gruppo radicale di destra chiamato “Republic of Florida” inizialmente non era stato confermato.slim4vit ingredienti

Un insegnante dice di essere stato classificato come pericoloso prima di essere espulso dalla scuola l’anno scorso. Sarebbe dovuto venire a litigare con la “nuova” ex ragazza. Secondo l’avvocato della famiglia affidataria, negli ultimi mesi ha visitato una struttura terapeutica per adulti e suo padre adottivo gli ha trovato un lavoro part-time in un’azienda da un dollaro.

Dalla morte di sua madre, Nicolas ha vissuto con i genitori di un compagno di classe perché non voleva stare con gli amici di sua madre. Sapevano che aveva un’arma semiautomatica a casa e gli chiesero di tenerla sotto chiave. Lo ha fatto, ma ha conservato la chiave, come ha spiegato l’avvocato della famiglia ospitante al “Sun Sentinel”. “Non l’avete visto arrivare”, ha detto l’avvocato della famiglia.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Nikolas Cruz non aveva buone condizioni di partenza. La vita del 19enne

Uomini armati della Florida

.

Alla fine, Nikolas Cruz ha preso il

pistola

e colpo. 17 morti erano il saldo a San Valentino 2018. Almeno 14 feriti. Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

La vita, a quanto pare, lo ha reso un ottimo esempio di giovani che possono diventare autori. E non voleva o non poteva difendersi.

Padre e madre persi due volte

Adottato da bambino da una coppia vicino a Parkland, il padre morì di infarto quando Nikolas aveva sei anni. Da quel momento in poi, la madre adottiva sarebbe stata l’unica persona nella vita del ragazzo con la quale aveva instaurato un rapporto di fiducia stabile. Anche lei è morta nell’autunno dello scorso anno. Senza alcun preavviso, ho avuto la polmonite a causa dell’influenza.

Le informazioni sul giovane che è diventato un tiratore stanno scorrendo lentamente, i media locali in Florida ottengono molto da vicini e amici e le autorità rivelano poco. Una donna ha detto al quotidiano Sun Sentinel che a Nicolas è stato diagnosticato l’autismo da bambino. La madre single a volte ha avuto difficoltà con lui.

Difficile solitario

Il Washington Post ha scoperto che si dice che il giovane abbia condotto una vita da piccolo tiranno. Cruz ha addestrato il suo cane a mordere a morte le cavie dei vicini e ha ucciso scoiattoli e galline nel giardino vicino con un fucile ad aria compressa. La polizia era un ospite costante nella casa ordinata nell’elegante insediamento con prato corto e palme nei giardini ben curati. I vicini hanno detto al Washington Post di essere stati sollevati quando la famiglia ha venduto la loro casa e si è trasferita.

A scuola, secondo i compagni di classe, era considerato un solitario difficile, senza alcun legame con gli amici – e un fanatico delle armi. Gli piaceva postare foto di coltelli o pistole sui social network. Fino a poco tempo, secondo gli studenti delle emittenti statunitensi, c’era ancora una battuta: “Se qualcuno va fuori di testa qui, probabilmente è Nikolas Cruz”.

“Profilo online molto, molto inquietante”

La polizia ha parlato di un “profilo online molto, molto inquietante”. Apparentemente il giovane aveva messo online fantasie violente. L’FBI lo ha seguito alcuni mesi fa, ma si è esaurito. A quel tempo, un utente chiamato “Nikolas Cruz” ha pubblicato un commento su Youtube e ha dichiarato: “Sarò un tiratore professionista della scuola”. Il fatto che avrebbe dovuto entrare a far parte di un gruppo radicale di destra chiamato “Republic of Florida” inizialmente non era stato confermato.

Un insegnante dice di essere stato classificato come pericoloso prima di essere espulso dalla scuola l’anno scorso. Sarebbe dovuto venire a litigare con la “nuova” ex ragazza. Secondo l’avvocato della famiglia affidataria, negli ultimi mesi ha visitato una struttura terapeutica per adulti e suo padre adottivo gli ha trovato un lavoro part-time in un’azienda da un dollaro.

Dalla morte di sua madre, Nicolas ha vissuto con i genitori di un compagno di classe perché non voleva stare con gli amici di sua madre. Sapevano che aveva un’arma semiautomatica a casa e gli chiesero di tenerla sotto chiave. Lo ha fatto, ma ha conservato la chiave, come ha spiegato l’avvocato della famiglia ospitante al “Sun Sentinel”. “Non l’avete visto arrivare”, ha detto l’avvocato della famiglia.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Nikolas Cruz non aveva buone condizioni di partenza. La vita del 19enne

Uomini armati della Florida

.

Alla fine, Nikolas Cruz ha preso il

pistola

e colpo. 17 morti erano il saldo a San Valentino 2018. Almeno 14 feriti. Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

La vita, a quanto pare, lo ha reso un ottimo esempio di giovani che possono diventare autori. E non voleva o non poteva difendersi.

Padre e madre persi due volte

Adottato da bambino da una coppia vicino a Parkland, il padre morì di infarto quando Nikolas aveva sei anni. Da quel momento in poi, la madre adottiva sarebbe stata l’unica persona nella vita del ragazzo con la quale aveva instaurato un rapporto di fiducia stabile. Anche lei è morta nell’autunno dello scorso anno. Senza alcun preavviso, ho avuto la polmonite a causa dell’influenza.

Le informazioni sul giovane che è diventato un tiratore stanno scorrendo lentamente, i media locali in Florida ottengono molto da vicini e amici e le autorità rivelano poco. Una donna ha detto al quotidiano Sun Sentinel che a Nicolas è stato diagnosticato l’autismo da bambino. La madre single a volte ha avuto difficoltà con lui.

Difficile solitario

Il Washington Post ha scoperto che si dice che il giovane abbia condotto una vita da piccolo tiranno. Cruz ha addestrato il suo cane a mordere a morte le cavie dei vicini e ha ucciso scoiattoli e galline nel giardino vicino con un fucile ad aria compressa. La polizia era un ospite costante nella casa ordinata nell’elegante insediamento con prato corto e palme nei giardini ben curati. I vicini hanno detto al Washington Post di essere stati sollevati quando la famiglia ha venduto la loro casa e si è trasferita.

A scuola, secondo i compagni di classe, era considerato un solitario difficile, senza alcun legame con gli amici – e un fanatico delle armi. Gli piaceva postare foto di coltelli o pistole sui social network. Fino a poco tempo, secondo gli studenti delle emittenti statunitensi, c’era ancora una battuta: “Se qualcuno va fuori di testa qui, probabilmente è Nikolas Cruz”.

“Profilo online molto, molto inquietante”

La polizia ha parlato di un “profilo online molto, molto inquietante”. Apparentemente il giovane aveva messo online fantasie violente. L’FBI lo ha seguito alcuni mesi fa, ma si è esaurito. A quel tempo, un utente chiamato “Nikolas Cruz” ha pubblicato un commento su Youtube e ha dichiarato: “Sarò un tiratore professionista della scuola”. Il fatto che avrebbe dovuto entrare a far parte di un gruppo radicale di destra chiamato “Republic of Florida” inizialmente non era stato confermato.

Un insegnante dice di essere stato classificato come pericoloso prima di essere espulso dalla scuola l’anno scorso. Sarebbe dovuto venire a litigare con la “nuova” ex ragazza. Secondo l’avvocato della famiglia affidataria, negli ultimi mesi ha visitato una struttura terapeutica per adulti e suo padre adottivo gli ha trovato un lavoro part-time in un’azienda da un dollaro.

Dalla morte di sua madre, Nicolas ha vissuto con i genitori di un compagno di classe perché non voleva stare con gli amici di sua madre. Sapevano che aveva un’arma semiautomatica a casa e gli chiesero di tenerla sotto chiave. Lo ha fatto, ma ha conservato la chiave, come ha spiegato l’avvocato della famiglia ospitante al “Sun Sentinel”. “Non l’avete visto arrivare”, ha detto l’avvocato della famiglia.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Nikolas Cruz non aveva buone condizioni di partenza. La vita del 19enne

Uomini armati della Florida

.

Alla fine, Nikolas Cruz ha preso il

pistola

e colpo. 17 morti erano il saldo a San Valentino 2018. Almeno 14 feriti. Il crimine del diciannovenne del sud-ovest della Florida è stato preceduto da anni in cui si è sentito una vittima – e in qualche modo forse lo era.

La vita, a quanto pare, lo ha reso un ottimo esempio di giovani che possono diventare autori. E non voleva o non poteva difendersi.

Padre e madre persi due volte

Adottato da bambino da una coppia vicino a Parkland, il padre morì di infarto quando Nikolas aveva sei anni. Da quel momento in poi, la madre adottiva sarebbe stata l’unica persona nella vita del ragazzo con la quale aveva instaurato un rapporto di fiducia stabile. Anche lei è morta nell’autunno dello scorso anno. Senza alcun preavviso, ho avuto la polmonite a causa dell’influenza.

Le informazioni sul giovane che è diventato un tiratore stanno scorrendo lentamente, i media locali in Florida ottengono molto da vicini e amici e le autorità rivelano poco. Una donna ha detto al quotidiano Sun Sentinel che a Nicolas è stato diagnosticato l’autismo da bambino. La madre single a volte ha avuto difficoltà con lui.

Difficile solitario

Il Washington Post ha scoperto che si dice che il giovane abbia condotto una vita da piccolo tiranno. Cruz ha addestrato il suo cane a mordere a morte le cavie dei vicini e ha ucciso scoiattoli e galline nel giardino vicino con un fucile ad aria compressa. La polizia era un ospite costante nella casa ordinata nell’elegante insediamento con prato corto e palme nei giardini ben curati. I vicini hanno detto al Washington Post di essere stati sollevati quando la famiglia ha venduto la loro casa e si è trasferita.

A scuola, secondo i compagni di classe, era considerato un solitario difficile, senza alcun legame con gli amici – e un fanatico delle armi. Gli piaceva postare foto di coltelli o pistole sui social network. Fino a poco tempo, secondo gli studenti delle emittenti statunitensi, c’era ancora una battuta: “Se qualcuno va fuori di testa qui, probabilmente è Nikolas Cruz”.